Pubblicato il 19 dicembre 2014

Cosa sono le certificazioni ECOCERT e Cosmebio

Cosa sono le certificazioni ECOCERT e Cosmebio

L’altra sera ho visto REPORT, perchè parlava od avrebbe dovuto parlare, dei furbetti del BIO.
Devo dire che, da operatrice del settore, sono rimasta molto delusa da tutta la puntata, soprattutto dalla parte che mi riguarda: ossia la cosmesi biologica, trattata a mio avviso in modo superficiale.
Sono stati sminuiti i players del settore e ridicolizzate le certificazioni. Ora noi sappiamo bene come funzionano gli enti certificatori in Italia. Ma l’Italia, mi risulti faccia ancora parte dell’Europa, dove esistono vari enti certifcatori che lavorano e bene. Controllano, ispezionano. Ma non si limitano al prodotto. Anche l’azienda deve avere dei requisiti fondamentali: non sfruttare i lavoratori, operare secondo alcuni processi produttivi, etc. E non mi pare di poco conto.
Quindi domandiamoci perchè alcune aziende, ad esempio, ottengono la doppia certificazione ECOCERT e COSMEBIO, ed altre, la sminuiscono.

Non esiste una lista di buoni o cattivi. E non è etico affermare che solo alcuni marchi sono veramente bio, o che solo acquistando in un certo negozio si può essere sicuri del BIO.
Non siamo noi che facciamo la differenza, siete voi che dovete acquistare consapevolmente. Dovete informarvi ed informare. Perchè i furbetti del BIO, sono proprio quelli che si spacciano per professori del BIO, solo per il proprio business.

Certificazioni ECOCERT

Nato in Francia nel 1991, ECOCERT è un organismo di controllo e certificazione che ha base in Europa, ma che effettua ispezioni in circa 80 paesi, confermandosi così uno delle più grandi organizzazioni di certificazione al mondo: controlla fondamentalmente prodotti alimentari, ma anche cosmetici, detersivi, profumi e prodotti tessili.
L’attività svolta da ECOCERT è inquadrata dalle autorità pubbliche e dalla legislazione: ha infatti ottenuto l’approvazione del Ministero dell’Agricoltura e della Pesca, oltre che di quello dell’Economia, delle Finanze e dell’Industria. Affinchè venga rilasciata la certificazione vengono eseguiti controlli ed ispezioni con metodi precisi ed accurati.
Requisiti fondamentali affinchè si ottenga tale certificazione:
– il divieto di utilizzo di materie prime animali estratte da animali vivi o morti e della sperimentazione dei prodotti finiti sugli animali; ECOCERT ha inoltre stilato una lista di materie positive autorizzate non costitutive direttamente e fisicamente di animali (come lanolina, miele ecc..);
– il 95% degli ingredienti deve essere di origine naturale e trasformato secondo processi autorizzati da Ecocert;
– il 10% del totale degli ingredienti del prodotto finito deve essere biologico.

Logo Cosmebio

 

L’associazione professionale Cosmebio, nata in Francia nel 2002 e comprendente principalmente produttori di cosmetici, ha costituito un “marchio” apposito per i cosmetici. I prodotti che vogliono ottenere la certificazione Cosmebio vengono esaminati da enti indipendenti come ECOCERT, che ne attesta l’effettiva idoneità in modo da poter essere poi classificati e certificati se:
– almeno il 95% detotale degli ingredienti deve essere naturale o comunque di origine naturale, di cui almeno:
– minimo il 10% degli ingredienti deve provenire da agricoltura biologica;
– minimo il 95% degli ingredienti certificabili (l’acqua non è un ingrediente certificabile) devono provenire da agricoltura biologica;
– massimo 5% di ingredienti di sintesi presenti in una lista restrittiva di sostanze consentite.

I produttori con tale certificazione vengono controllati 2 volte l’anno da un revisore ECOCERT, il quale rilascia al produttore una licenza e delle certificazioni atte a garantire il corretto operato dell’azienda e dei suo prodotti.

Riassumendo, tale certificazione è GARANZIA di:
– Tracciabilità e trasparenza dei prodotti finiti;
– Rispetto dell’uomo e dell’ambiente grazie ad un processo produttivo pulito e naturale attenta ad evitare forme di inquinamento;
– Prodotti senza OGM, senza coloranti, senza serivati del petrolio o fragranze di sintesi;
– Prodotti finiti ottenuti senza l’ausilio dei test sugli animali.
– Sicurezza ed affidabilità del prodotto grazie alla certificazione seria come quella ECOCERT.

Già da questi due enti certificatori, dai controlli e dai requisiti, potete capire molto sulla qualità  e sull’autenticità biologica dei prodotti acquistati.

Barbara

www.vecchiabottega.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *