Pubblicato il 3 Giugno 2015

Rhassoul e capelli

Rhassoul e capelli

Il Ghassoul o Rhassoul, minerale naturale e biologico, è un’argilla saponifera originaria del Marocco (valle di Moulouya). Questa argilla viene utilizzata da secoli dai popoli orientali per la detersione di corpo e capelli: il suo nome deriva infatti dal verbo arabo “rassala”, che significa “lavare”.

Il Ghassoul o Rhassoul dopo essere stata estratta nelle miniere sotterranee, viene trattata e lavata con acqua per eliminarne le impurità. Successivamente viene adagiata su superfici piane e fatta esiccare al sole.

Il Ghassoul o Rhassoul viene utilizzato da sempre per i preparativi dell’hammam (il bagno turco): i suoi usi sono molteplici, può infatti essere usato come ingrediente delle maschere per il viso ma anche per detergere pelle e i capelli. Tra le sue innumerevoli proprietà: addolcisce la pelle e la rigenera, elimina, le cellule morte, pulisce in profondità, elimina le impurità, riduce e normalizza la secrezione di sebo.

Ghassoul o Rhassoul in polvere

Il Ghassoul e i capelli
Il Rhassul (Ghassoul) non si adatta, però, ad ogni tipo di capello, questo nonostante abbia un effetto grassante e tenda a non seccare donando ai capelli un aspetto brillante e setoso. Normalmente il Ghassoul fortifica i capelli ed elimina la forfora dal cuoi capelluto. Si può utilizzare come uno shampoo completamente naturale e delicato, perfetto per ottenere una chioma brillante e soffice. I capelli possono risultare secchi, stopposi ed opachi, specie ai primi lavaggi: in questo caso vi consiglio di aggiungere pochissimo di balsamo sulle lunghezze. Non utilizzare gli oli prima: al massimo, solo qualche goccia di olio di Argan sulle lunghezze a piega ultimata o burro di karitè, sempre solo sulle lunghezze, dopo aver lavato i capelli con il ghassoul, risciacquato prima di asciugare i capelli. Il ghassoul è sebo-equilibrante, ma farebbe fatica a lavar via l’olio. Per capelli secchi, consiglio l’utilizzo del solo ghassoul con acqua.

Il Ghassoul e i capelli

Problemi legati all’utilizzo del Ghassoul
Come dicevo all’inizio dell’articolo, il Ghassoul non va bene per tutti i tipi di capelli. Dovrai provarlo almeno per 3 settimane per capire se il suo utilizzo è adatto al tuo capello o se cambiare prodotto. Questo perché, il Ghassoul o Rhassoul, tende ad eliminare residui sintetici e polimeri contenuti nei vari prodotti per i capelli classici (non biologici) e che li rendono più pettinabili (non solo i siliconi ma anche proteine sintetiche etc).

Ricorda che, il tempo di posa, per ottenere risultati ottimali, varia da 15 a 30 minuti (le donne marocchine lo tengono in posa per 30 minuti.

Ghassoul o Rhassoul

Tra le difficoltà o problematiche più comuni:

  • Residui di Ghassoul. Mentre inizi ad asciugarti i capelli, ti sembra di avere della polvere in testa. Sulle lunghezze, i capelli sembrano ruvidi anche se li han ben spazzolati prima. Alla radice invece, appaiono lucidi e morbidi. Rimedio: Risciacqua abbondantemente con acqua tiepida ed aceto. Se non funziona, prepara una bacinella con acqua ed aceto e lasciali immersi per qualche minuto.
  • Comparsa della Forfora. Dopo l’utilizzo del Ghassoul noti della forfora, che scompare con l’utilizzo di un altro shampoo. Rimedio: non strofinare con le unghie, ma esegui un bel massaggio solo con la punta delle dita
  • Secchezza delle radici. Rimedio: va lasciato in posa più a lungo
  • I capelli diventano “elettrici”: aggiungi qualche cucchiaio di farina di ceci nella preparazione del ghassoul. L’effetto scompare…
  • Capelli secchi e stopposi dopo diversi utilizzi. Prepara un impasto di 2 cucchiai di ghassoul , 2 cucchiaini di miele e/o pochissima glicerina

Come si prepara il Ghassoul o rasshoul per i capelli
Ingredienti: 2 o più cucchiai di Ghassoul, acqua

Preparazione: Se hai i capelli corti utilizza un cucchiaio di Ghassoul, se invece sono lunghi usane pure 2 o più cucchiai. Metti in una ciotola il Ghassoul e mescolalo con un po’ d’acqua, fino ad ottenere un composto denso e cremoso. E’ preferibile utilizzare ciotole di ceramica/terracotta o legno per mescolare il ghassoul, e utilizzare se possibile un cucchiaio di legno, comunque è preferibile evitare il contatto con i metalli!

Uso: Per l’applicazione puoi utilizzare semplicemente le mani, questa pasta non macchia né le mani ne le unghie, e andrà via anche dalla vasca con acqua fresca. Applica quindi il Ghassoul sui capelli e sulla cute con un leggero massaggio. Dopo almeno 15 minuti minuti di posa risciacqua con cura e procedi all’asciugatura.

Ovviamente, le ricette sulla preparazione del Ghassoul sono infinite. C’è chi aggiunge yogurt, chi acqua floreale di rosa, chi limone…insomma…un po’ di buona volonta è pratica faranno, del ghassoul, il tuo compagno ideale per la cura e la bellezza dei tuoi capelli!! 

L’importante è non abbandonare al primo tentativo.

 Trovi il rhassoul bio su vecchiabottega.it:

Rhassoul Centifolia

Rhassoul Haut-Segala

Newsletter